Fideiussione anticipazione contributi por 2014-2020 agea

Enti pubblici come le Regioni molto spesso aderiscono a programmi di sviluppo per le aziende che vedono l’erogazione da parte della Comunità Europea di fondi di finanziamento alle imprese. L’accesso a tali fondi da parte delle imprese comporta lo sviluppo di un progetto che vede come componente determinante la presentazione di una fidejussione a garanzia. I progetti a cui partecipare sono di vario tipo e vanno da contributi nel settore dell’agricoltura “AGEA” a progetti di ammodernamento delle imprese “POR-FSER 2014 – 2020

Tali contributi si dividono in due categorie principale: contributi a fondo perduto e contributi concessi sotto forma di finanziamento agevolato.

Le fidejussioni da presentare per la prima tipologia possono considerarsi delle garanzie del fare, ovvero l’eventuale escussione avviene in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi dichiarati nel progetto presentato per il finanziamento. Tali tipologia di garanzia possono considerarsi gradite e vedono possibilità di intervento con alcune compagnie nazionali e con tutte le compagnie in LPS.

Le fidejussione richieste per contributi che prevedono l’erogazione di un finanziamento agevolato sono più complesse da collocare sul mercato assicurativo, in questo caso le possibilità di intervento si riducono a qualche compagnia in LPS che si sostituisce a garanzia solo per ditte contraenti particolarmente virtuose sotto l’aspetto economico patrimoniale.

Per intermediare tali richieste è necessario reperire tutta la documentazione contabile dell’azienda, presentare valide coobbligazioni personali degli amministratori e soci dell’azienda, il bando del progetto e la determina di approvazione del progetto.

Tali garanzie si contraddistinguono spesso per la presenza di un testo specifico che varia per ogni tipologia di contributo e che allo stesso tempo in base alle deroghe agli art. richieste è fattore discriminante sulla fattibilità dell’operazione.

I costi e i tempi per tali operazioni non sono standardizzabili in quanto in base alla tipologia, all’importo e alle caratteristiche delle ditte, i garanti in questi casi forniscono tassazioni molto diverse tra loro.

Articoli correlati

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone