Fideiussione per contributi pubblici a fondo perduto, statali o regionali

Stipula fideiussione per la concessione di contributi pubblici a fondo perduto, regionali o statali.

A titolo di garanzia l’impresa che ottiene la concessione di un contributo pubblico, deve presentare all’Ente erogante una fideiussione,nel caso in cui quest’ultima non riuscisse a realizzare il progetto per cui il contributo è stato erogato.

Migliaia di aziende ogni anno ricevono numerosi contributi di varia natura: ci sono i POR ossia Programma Organizzativo regionale che finanzia l’avvio di nuove imprese ed attività o per finanziare corsi di formazione e di riqualificazione.

Ci sono poi contributi per aiutare le aziende in difficoltà che non riescono ad accedere al credito bancario o per coloro che hanno subito dei danni a causa di alluvioni o terremoti.

Altri contributi sono erogati per incentivare la nascita di nuove attività produttive, ad opera di disoccupati o per aumentare ed incrementare l’imprenditoria femminile

Vengono messi a disposizione anche fondi per le coppie che non riescono ad ottenere un mutuo.

Per il settore del commercio ci sono anche dei contributi per incentivare gli investimenti.

“Lunga Estate” è invece la serie di contributi a favore delle imprese turistiche di tipo stagionale per l’allungamento della stagione turistica, ossia incentivi per impiegare i lavoratori stagionali in altre strutture della regione, oltre i mesi estivi previsti.

I contributi Argea, Artea, FEAGA (Fondo Europeo agricolo di Garanzia) e FEASR ( Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale) sono invece dei contributi a fondo perduto per il settore agricolo.

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPrint this pageEmail this to someone

Comments are closed.